testata2

Creo questa sezione sulla base delle esperienze con le LIM (lavagne interattive multimediali) che affrontiamo nella mia scuola avendone in dotazione sette, di marche e modelli diversi, più un videoproiettore multimediale (funziona direttamente su qualsiasi superficie di proiezione, senza bisogno della LIM).

http://localhost/sansaldero/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/anchor/img/anchor.gif) 50% 50% no-repeat;">PENNARELLI O DITA?

Prima cosa da accertare: che tipo di lavagna state utilizzando? Non mi dilungherò scrivendo strani nomi tecnici ma la vostra LIM la potete usare esclusivamente con i pennarelli in dotazione oppure anche direttamente con le mani? L'esperienza insegna: non date per guasta una LIM perchè toccandola con le dita non risponde. Può essere che abbiate di fronte una LIM elettromagnetica che interagisce solo con i suoi pennarelli !!!

http://localhost/sansaldero/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/anchor/img/anchor.gif) 50% 50% no-repeat;">IL SOFTWARE 

Precisazione - una LIM necessita di due tipi di software: i driver per farla riconoscere dal PC e il programma per creare le lezioni.

I primi sono necessari per il funzionamento della LIM (non basta collegarla con il cavo USB), sono forniti con essa (o si possono scaricare dai siti delle case produttrici). Chi vi ha installato la LIM ha necessariamente installato i driver; vanno installati su tutti i pc che collegherete ad essa.

Ciascuna LIM ha le proprie caratteristiche. In particolare ciascuna LIM ha un proprio software/programma per scrivere/creare le lezioni. Per esempio, nella mia attuale scuola abbiamo:

2 LIM della SMARTmedia - il software proprietario è Smart Notebook

1 LIM della Promethean - il software proprietario è ActivInspire

1 LIM  della Ligra - il software proprietario è Luxiboard

1 LIM Acer - il software proprietario è Interactive WhiteBoard

1 LIM Qomo - il software proprietario è 

1 videoproiettore multimediale - il software proprietario è

Alcuni di questi software funzionano esclusivamente sulla LIM per la quale sono stati creati, altri si possono installare (dopo un'attenta lettura delle licenze!!!) su altri modelli di LIM. Imparare ad usare ciascuno di essi sarebbe stato caotico e non avrebbe favorito la condivisione. 

Il fatto di essere tutti alle prime armi con questi strumenti ci ha portato alla scelta di installare e usare un unico software. Questo ci permette di sperimentare, imparare e condividere le informazioni che scopriamo autonomamente. E' un punto di partenza per iniziare ad utilizzarle con meno apprensione. La scelta è caduta su EasiTeach perchè consigliato in alcuni corsi di aggiornamento e soprattutto perchè, provandolo, offre strumenti chiari e intuitivi. EasiTeach non è gratuito, necessita dell'acquisto delle licenze (Noi le abbiamo ricevute in dotazione con l'acquisto di alcune LIM). Qualsiasi programma che liberamente sceglierete e userete avrà strumenti simili... ci saranno funzioni diverse, sicuramente cambieranno le icone ma sono stati progettati per essere intuitivi ... quindi usate l'intuito :-) 

Un ottimo consiglio è quello di scegliere software gratuito/open source. Date un'occhiata a Open Sankorè e dopo l'occhiata ... scaricatelo e usatelo!!! Potrete installarlo sulle vostre LIM e anche sui pc personali per preparare il materiale a casa e proporlo poi a scuola. 

http://localhost/sansaldero/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/anchor/img/anchor.gif) 50% 50% no-repeat;">COME USO IL SOFTWARE? 

Per usare una LIM è NECESSARIO avere una mezza idea di come si usano i computer. Senza questo prerequisito non potete avere la pretesa di usarne una. Un passo alla volta ...

Una LIM non è un pannello per proiezioni. Usarla esclusivamente per proiettare immagini e filmati è davvero limitante.

Un buon inizio per familiarizzare con le lavagne è ... iniziare a scriverci. Usare la LIM come usavate prima quella di ardesia. E' un inizio banale ma vi aiuterà a prendere confidenza con lo strumento e a scoprire, usandole, le svariate possibilità che offre solo lo strumento scrittura. Potrete inserire sfondi all'occorrenza (righe, quadretti, pentagrammi, ...), scegliere un'infinità di colori, inserire immagini, lavorare su più pagine per poi ritornare, rivedere, modificare, ... i vostri lavori. 

Ciscuno di noi ha le proprie "esigenze didattiche" basate sulle proposte che presentiamo, sulle necessità del momento, sulle potenzialità o le difficoltà degli alunni delle nostre classi... Le LIM non sostituiscono il modo di progettare, proporre, lavorare che caratterizza la nostra professione. Continueremo ad usare i libri, le fotocopie, i quaderni, i colori, i regoli ... e in più avremo questa nuova possibilità. Dobbiamo imparare a lavorare ANCHE con questi strumenti in modo personale e ... personalizzandone l'utilizzo.

Come?

Sfruttando la propria fantasia e la creatività.

Oppure?

Sfruttando quelle altrui. Ho partecipato a diversi corsi di formazione sulle LIM e la multimedialità. Sono state occasioni nella quali spesso le proposte specifiche erano per me inutili in quei periodi; bellissimi lavori interattivi per lingua in prima e io insegnavo matematica in una quinta!!! Non erano proposte inutili. Sarebbe stato impossibile avere delle spiegazioni ad hoc per ciascuno dei presenti. Sarebbe stato limitante proporre nelle mie classi lo stesso identico lavoro preparato per altre. Ho imparato a sfruttare la creatività altrui ... gli altri "lanciano" le idee, il "come potresti fare per...." , sta al singolo poi cogliere e riadattare in modo personale nelle nostre lezioni. 

Una risorsa formidabile è sicuramente internet.

Su YouTube si trovano video e spiegazioni interessantissimi che "lanciano le idee". Comodamente da casa, quando ci fa più comodo, si può imparare una marea di cose. Un esempio: cliccate QUI  e in 54 minuti imparerete le principali funzioni di EasiTeach, QUI e in 25 minuti imparerete a scaricare, installare e usare Open Sankoré ... Inserite nella ricerca parole chiave (es. LIM) e vi si aprirà un mondo!!! Molti video che hanno "fatto scuola" a me, sempre su youtube, sono quelli di Ivana Sacchi... assolutamente da guardare e ascoltare!

Allo stesso modo potrete ricercare in Google tutorial da leggere (scaricate, per esempio, la guida introduttiva a EasiTeach). 

http://localhost/sansaldero/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/anchor/img/anchor.gif) 50% 50% no-repeat;">I BROWSER 

I browser sono programmi che servono per navigare in internet. Internet + LIM = ottime opportunità. Usare la LIM sfruttando anche il collegamento ad internet offre maggiori potenzialità e opportunità. 

La mia esperienza mi ha insegnato che è assolutamente inutile stare a litigare col PC quando qualcosa nella navigazione non funziona come vorremmo. Altrettanto inutile stare a cercare di risolvere problemi tecnici; spesso non ne abbiamo la giusta competenza. Per quanto riguarda i problemi con la navigazione in internet ho risolto semplicemente installando diversi programmi che mi permettono di navigare. Explorer mi crea problemi? Ok! Chiudo e provo con Google Chrome. Anche lui non ha intenzione di aiutarmi? Provo con Mozilla Firefox. Se anche la terza scelta non va a buon fine... uhmmm... inizio a pensare di essere poco fortunato o che il problema non è nel mio PC ma sta a monte. Vi ho creato i collegamenti per scaricare e poi installare i diversi browser (Explorer, per chi usa Windows, lo trovate già installato sul PC, gli altri sono da aggiungere). Io conosco e uso questi tre, ma ne esistono altri con caratteristiche e funzionalità specifiche ... liberi di cercare, provare e diffondere le scoperte! 

http://localhost/sansaldero/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/anchor/img/anchor.gif) 50% 50% no-repeat;">WORD, POWER POINT, EXCEL???  

 

La scelta di non installare il pacchetto Office (Word, Power Point, Excel, ...) credo sia una delle catastrofi peggiori per un insegnante. Non vedere da qualche parte comparire la W blu o la X verde crea panico: "Ora come faccio a scrivere?"

Il pacchetto Office non è gratuito. Per farti un'idea della spesa per l'eventuale acquisto clicca QUI. Pensare di comprare delle licenze obbligatorie per un laboratorio scolastico (noi abbiamo circa 20 computer) diventa oneroso da parte delle scuole. Esistono  valide alternative gratuite che compiono lo stesso lavoro del software a pagamento, a volte pure meglio! 

Con Writer, Calc, Impress della suite di OpenOffice o di LibreOffice sostituiremo degnamente e gratuitamente i "cari" Word, Excel, Power Point (e non solo).

Problema compatibilità tra i diversi software. Capita che un documento di testo scritto con Word non venga correttamente aperto da Writer e viceversa; spesso le impostazioni o la formattazione del testo cambiano, anche se di poco. La bellissima scheda creata con Word sul pc di casa viene drammaticamente "sballata" dal perfido Writer installato a scuola. Soluzione? OpenOffice e LibreOffice sono gratuiti anche per uso domestico sui nostri pc personali. La loro grafica è semplice e intuitiva e molto simile a quella dei loro colleghi a pagamento. Installate anche a casa il software gratuito che convive senza problemi con l'altro. Installare e usare software "gratuito" (e questi programmi vannno oltre la gratuità: cercare il significato di software Open Source), oltre a far risparmiare, può essere un segnale educativo per i nostri alunni. Abituiamoli/ci a pensare che non esiste un solo strumento per costruire qualcosa, ma che ho alternative che mi porteranno allo stesso traguardo... anche se da quando abbiamo iniziato ad usare il pc la W blu ha accompagnato la nostra esistenza! Puoi scaricare OPEN-OFFICE o LIBRE-OFFICE dai relativi siti. 

http://localhost/sansaldero/components/com_jce/editor/tiny_mce/plugins/anchor/img/anchor.gif) 50% 50% no-repeat;">RIPRODUTTORE PER VIDEO E AUDIO 

Il software, sempre gratuito e open source, per risolvere molti problemi nella visualizzazione di video è VLC. Tagliando corto: da scaricare, installare e usare. 

continua...