testata2

mediaexpoI pomeriggi di giovedì 5 e venerdì 6 novembre li ho trascorsi a Mediaexpo, un appuntamento annuale al quale cerco di non mancare perchè si conosce un "mondo di cose" (ho dei dubbi sulla correttezza di questa frase ... ma il senso è preciso :-) ).

E' un'esperienza molto vicina al mio modo di imparare, non mi serve sapere tutto, mi bastano degli spunti e poi in qualche modo cerco di arrangiarmi.

Per non perdere gli ottimi suggerimenti di questi due giorni e per dare qualche spunto (per poi approfondire autonomamente)  scrivo delle indicazioni su ciò che ho conosciuto. 

1) Procuratevi la chiavetta con i software di Ivana Sacchi (per chi lavora alla primaria è uno strumento utilissimo. Per chi lavora alla primaria e non sa da che parte girarsi dovendo insegnare (????)  e/o utilizzare (!!!!) le  tecnologie... beh, è uno strumento fondamentale!!!).

2) Le indicazioni nazionali, anche per la scuola primaria, parlano di introdurre alcuni semplici linguaggi di programmazione utili a sviluppare il gusto per l'ideazione e per la realizzazione di progetti che favoriscano la comprensione del rapporto tra il codice sorgente e i risultati visibili. Sul sito www.ivana.it (e nella chiavetta) ci sono attività graduate che introducono al linguaggio della programmazione . Date un'occhiata alla sezione dedicata a BLOCKLY ... Betta Coniglietta all'inizio sembra buona, ma poi vi farà impazzire per arrivare alle carote!!! 

3) PHET COLORADO: un sito pieno di simulazioni di "fenomeni" della fisica, della chimica, della biologia, etc... (bello!!!) Un esempio? Fate accendere le lampadine costruendo dei circuiti elettrici. 

4) PICPICK: per chi non avesse l'utilissimo "strumento cattura" (di Windows, ultime versioni) ... è un semplice e utile software per catturare immagini di parti di schermo, videate, etc... Io catturo spesso le immagini per importarle  nel software della LIM e poterci velocemente lavorare. 

5) Creare mappe mentali: BLUMIND e PREZI

6) Con il maestro Roberto Sconocchini abbiamo conosciuto WIX per organizzare e realizzare facilmente (facilmente!) un sito (gratis!) con la possibilità di strutturarlo in unità didattiche multidisciplinari da usare per/con le nostre classi ... registrarsi e provare! Anche il sito TECNOLOGIE NELLO ZAINETTO è stato realizzato con WIX. In questi siti è possibile inserire vari tipi di documenti (immagini, audio, video, testi, ...) ma anche attività come CRUCIVERBA, interamente ideati da noi. 

7) Con le maestre Romea Canini e Francesca Musco abbiamo conosciuto due opportunità on line per condividere sul web senza avere un sito web: PADLET, una bacheca virtuale dove appendere post-it digitali, e il più "serioso" BLENDSPACE ... 

8) Grazie anche alla maestra Wilma per la sua disponibilità e per avermi fatto conoscere alcune potenzialità del browser CHROME, per condividere facilmente i "preferiti" e per le utilissime applicazioni/estensioni per bloccare la pubblicità nei siti e nei video di Youtube (AdBlock e AdBlock Plus).

9) Il sito del maestro Giorgio Musilli ... come quello di Ivana, mette a disposizione tantissimi software didattici liberamente scaricabili. 

10) WE TRANSFER, per trasferire facilmente allegati fino a 2 GB (Cosa che non è possibile fare con la posta elettronica). 

Prima di uscire da Mediaexpo ho conosciuto una collega pugliese. Le ho chiesto dove abita ora, dopo il trasferimento dalla sua regione. Ha sorriso dicendomi che lei, altre due colleghe e la loro dirigente, sono partite appositamente per queste giornate di formazione!!! Sono arrivate in gruppo per dividersi nei vari laboratori e poi passarsi quello che hanno imparato. Fantastiche!