testata2

diorama masha orsoDopo aver realizzato il diorama della Strega Pasticcia ... ne abbiamo realizzato uno ciascuno personalizzato. 

Ognuno di noi ha scelto un "ambiente" e dei personaggi.

I bambini sono stati tutti bravissimi e originali ma Masha e l'orso ... meritano un applauso speciale! 

Allego lo schema per realizzarlo. Nel semicerchio si disegna uno sfondo, si taglia lungo la linea tratteggiata, si piega lungo le linee continue, si mette la colla nel quarto di cerchio e si ruota l'altro incollando il lavoro. I personaggi staranno in piedi grazie a dei rettangoli di cartoncino piegati a L e fissati dietro. 

Scarica lo schema per realizzare un diorama personalizzato. 

diorama castello stregaDa un'idea presa dal gruppo "Arte e immagine alla primaria" di Facebook, abbiamo riadattato lo schema per realizzare il castello della Strega Pasticcia, il personaggio che con i suoi gatti ci ha accompagnato nelle "storie matematiche". Le storie della Strega sono riportate in un libro che si chiama "Gatto più, gatto meno" di Maria Luisa Bigiaretti. 

Abbiamo progettato, pensato, ritagliato, colorato, piegato, incollato nelle ore di tecnologia e realizzato questo piccolo "diorama".

Il prossimo passo? Realizzarne uno personalizzato! Oppore riutilizzare l'idea per biglietti di auguri o un regalo particolare. 

Scarica lo schema per realizzare il diorama del castello della Strega Pasticcia. 

pecora3ddNon potendo usare gli strumenti tecnologici della scuola, usiamo quelli a portata di ... mano. Progettare, ideare, colorare, ritagliare, capire, incastrare, incollare, sbagliare, riprovare, ... 

Non è sempre facile, soprattutto in prima ma ... ci proviamo! Abbiamo creato tante pecorelle tridimensionali partendo da un foglio, piatto! Questo ci tornerà utile quando conosceremo le figure solide che "nascono" da quelle piane. 

Ciascuno di noi ha scelto i colori e poi via! Orecchie aperte per ascoltare le indicazioni e mani all'opera usando forbici, colla e tanto impegno. 

Lo "sviluppo" della pecora lo abbiamo trovato su un sito francese ed è allegato QUI. 

renneluminose1

Pubblico un lavoro realizzato con le mie ex quinte a Natale 2019 ... solita puntualità :-) ...considerato che siamo a Natale 2020 :-)

È un biglietto di auguri che nasconde un piccolo circuito elettrico fatto con LED (acquistati su Amazon), una batteria a bottone (CR2032 da 3 volt), della carta stagnola e del biadesivo. 

È una proposta che rientra nelle attività TINKERING che significa "armeggiare" nel senso di ideare, progettare, creare ... con le mani e utilizzando materiali diversi e in quelle che oggi sono racchiuse nelle discipline STEM:

S Science (scienza)

T Technology (tecnologia)

E Engineering (ingegneria ... usare l'ingegno)

M Mathematics (matematica)

2019tombolaTombola con finestrelle che si muovono ad ogni sbuffo o con i cari e vecchi fagioli secchi che si spostano ad ogni movimento della tovaglia?

Per non rischiare di perdersi una cinquina o una tombola vi consiglio questo sito http://www.cartelle-tombola.it/ che permette di personalizzare e stampare cartelle da utilizzare in queste giornate di festa!

Buona fortuna! 

giraffa

Primo lavoro tecnologico dell'anno scolastico: costruire un manufatto seguendo le istruzioni di un video. 

Nell'immagine la giraffa di Federico, promossa come miglior manufatto della classe per precisione e proporzioni. 

Un foglio, qualche piega, un paio di ritagli e un po' di colla ... ed ecco il risultato. 

Abbiamo capito che per costruire un buon prodotto servono pazienza e soprattutto attenzione per seguire esattamente le indicazioni. 

Per costruirne altre anche a casa ... ecco il link al video CLICCA QUI

 

File PDF con sequenze Cappuccetto Rosso.

Usa la funzione di OPEN BOARD per catturare ed inserire immagini e crea la storia di Cappuccetto Rosso. 8 pagine: immagine + testo. 

Sposta, ridimensiona, elimina, copia, incolla, taglia, duplica ... gli oggetti scoprendo le funzioni di Open Board. 

Pensa alla possibile creazione di esercizi alla LIM legati alla storia. 

 

libre officeA  scuola stiamo imparando ad usare un programma di videoscrittura per lavorare sui testi anche durante l'ora di tecnologia. 

In questi anni non mi sono mai soffermato molto per presentare delle lezioni specifiche sull'uso di questo tipo di software perchè davo per scontata una naturale predisposizione ad usarli. In realtà, osservando gli adulti, non è proprio così. Delle operazioni banali, come può essere disporre il testo al centro della pagina, vengono spesso messe in pratica con metodi originali e discutibili (es. usando spazi ripetuti). 

A scuola usiamo Writer di Open Office, un software gratuito facilmente reperibile in rete e che si installa in pochi minuti. Appena potremo (bisogna trovare il tempo!) passeremo  a Libre Office, una suite di programmi sempre gratuita e nata dalla stessa filosofia del software libero.

Per chi volesse scaricarlo sul PC di casa metto i link per il download: scarica Open Office o scarica Libre Office (Libre Office è da preferire per gli aggiornamenti frequenti ed il supporto).

Entrambi i pacchetti non offrono solo un programma di videoscrittura (Writer) ma comprendono: Foglio Elettronico Calc corrisponde a Microsoft Excel, Presentazione Impress è il corrispettivo di Microsoft Power Point, Disegno Draw è simile a Microsoft Publisher, Formula Math come editor per equazioni e formule e Database Base al posto di Microsoft Access.

alberolibro

Da qualche anno, grazie al consiglio di un ex alunno, uso il servizio on line offerto dalla rete di biblioteche della Bergamasca per gestire da casa le richieste di prestito dei libri. 

Accedendo al sistema dal nuovo sito www.rbbg.it , utilizzando le credenziali con le quali siete iscritti al servizio bibliotecario, potrete trovare un libro, visualizzare in quali biblioteche è disponibile, prenotarlo e richiedere che venga inviato alla biblioteca a voi più comoda. Il prestito dura 30 giorni, ma potrete rinnovarlo da casa grazie all'apposita funzione del sistema. 

Collegato a questo servizio di libri "cartacei", esiste anche quello per la richiesta di e-book (libri digitali in formato .epub o .pdf) che si possono leggere con gli appositi dispositivi (e-book reader). Dal sito http://bergamo.medialibrary.it , utilizzando le stesse credenziali della biblioteca, è possibile scaricare gli e-book direttamente da casa. In questo caso il prestito dura 14 giorni, con possibilità di richiedere lo stesso libro per un ulteriore periodo, fino ad un massimo di 4 e-book al mese. 

I siti riportano anche numerosi eventi culturali promossi dalle nostre biblioteche e altri servizi interessanti come la lettura on line di quotidiani.