Chi sono?

Chi sono?

Anno di nascita 1976 ... fatevi due conti :-) Bergamasco.

Diplomato all'istituto magistrale "G. Falcone" di Romano di Lombardia (BG) nel 1994.

Da novembre 1995 a settembre 2001 ho insegnato presso la scuola primaria paritaria "Maddalena di Canossa" di Martinengo.

Tra il 1999 e il 2000 ho superato i concorsi ordinario e riservato per l'insegnamento nella scuola primaria e il concorso ordinario per l'insegnamento nella scuola dell'infanzia. Nell'agosto del 2001 arrivò l'atteso telegramma per la nomina in ruolo nella scuola elementare ... destinazione Palazzolo sull'Oglio (BS). (Novembre 2011, ben 12 anni dopo il concorso, è arrivata anche la nomina in ruolo nella scuola dell'infanzia... rifiutata)

A Palazzolo sono rimasto per 3 anni per poi chiedere il trasferimento nella mia provincia, Bergamo. Trasferimento fortunato... destinazione I.C. Martinengo ... paese dove risiedevo. Dal settembre 2004 insegno presso la scuola primaria di Ghisalba (BG).

Tra un anno scolastico e l'altro ho lavorato come educatore presso centri ricreativi estivi comunali, nell'estate 1995 e 1996 per il comune di Martinengo e nell'estate 1997 per il comune di Romano di Lombardia.

Nelle quattro estati successive (1998-2001) ho lavorato per l'AGIP presso la colonia marina a Cesenatico. Le estati trascorse al lavoro al mare non le dimenticherò per tutto quello che mi hanno lasciato e insegnato e per le grandi persone con le quali ho condiviso le fatiche del lavoro ma anche e soprattutto la vita insieme, il sano divertimento e la malinconia del distacco quando tornavamo a casa.

i miei studi

LE MIE ABILITAZIONI

le mie esperienze lavorative

esperienze come "formatore" 

Ogni tanto mi chiedono e mi convincono di ideare, organizzare e realizzare dei corsi di formazione per i colleghi considerata la mia "passione" per le tecnologie e il digitale. Spesso declino perchè, a fronte di qualche ora di formazione, impiego il triplo del tempo per pensare e proporre delle esperienze che siano super pratiche e spendibili, oltre che coinvolgenti. Non amo i corsi di formazione "noiosi" quando partecipo io come corsista, vorrei evitare questa sensazione ai partecipanti dei miei corsi.  Le parole d'ordine sono: praticità, spendibilità, replicabilità, divertimento e ... io vi do due dritte (due!) ma poi fate voi! Ciascuno di noi è dotato di "ingegno" che deve essere messo in gioco anche durante esperienze di formazione per arricchire i percorsi; il formatore deve dare stimoli e poi fare un passo indietro. Solitamente funziona e si realizzano, insieme, cose interessanti.